Con il cambio di stagione il corpo reagisce alla variazione di luce che si verifica tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno; questo fattore, aggiunto allo stress di fine ferie e il ritorno a ritmi di vita frenetici e stressanti, fa sì che i capelli ne risentano molto, essendo lo sfogo più frequente di questi problemi.

E’ facile che con il cambio di stagione puoi notare una perdita maggiore di capelli o di trovarli più secchi al tatto o al contrario più grassi alla vista. Oggi parleremo proprio di questo.

Prima di tutto consigliamo sempre di venire a fare un check-up alla chioma con uno dei nostri specialisti di KHROMIA Parrucchieri sia nei periodi di cambio stagione sia quando si presenta qualche piccolo problema ai capelli che non hai mai notato, iniziando subito con l’uso dei giusti prodotti o con dei trattamenti specifici è possibile risolvere il problema facilmente o ancor prima che si presenti.

I 3 problemi più frequenti:

1. La caduta dei capelli:
È inevitabile ed è anche salutare per i capelli, non preoccuparti, nei mesi successivi ricrescono senza neanche accorgersene, tuttavia negli anni il numero di capelli che ricresce va diminuendo ed è cosi che la caduta diventa un problema.
La soluzione è usare dei trattamenti mirati. Si possono utilizzare dei veri e propri integratori, che vanno a stimolare la crescita dei capelli rendendo più forti quelli rimasti, o ancora fare dei trattamenti personalizzati in salone usando prodotti specifici e magari aggiungendo un buon massaggio; questo aiuterebbe anche a riattivare la circolazione.

2. Capelli secchi:
A causa dello shock termico dovuto al cambio di stagione, il capello può seccarsi più facilmente.
Con un trattamento specifico possiamo andare a chiudere le squame del capello combattendo l’effetto crespo, nutrendolo, ridratandolo e rimpolpandolo. Un capello più corposo ed idratato risulterà più facile da gestire e più lucente.

3. Capelli o cute grassa:
Le ghiandole sebacee soffrono particolarmente lo stress termico.
Rispondono all’aumento della temperatura con una maggiore produzione di sebo, una sorta di grasso protettivo naturalmente presente sui capelli e sul cuoio capelluto.
Il problema è che, se prodotto in quantità eccessive, il sebo fa risultare i capelli grassi e unti e tende a farli sporcare più velocemente.
Anche in questo caso con una giusta consulenza è possibile scoprire se il problema deriva dalla cute o dai capelli. Questa analisi è fondamentale in quanto prodotti generici per il grasso risulterebbero aggressivi dato che i problemi alla cute e ai capelli spesso non sono collegati, e un prodotto efficace per uno potrebbe essere dannoso per l’altro.

Capire quali siano i trattamenti più adatti risulta essere quindi il passo più importante.

Se non lo hai ancora fatto prenota la tua trasformazione
Per te Beauty Coaching Omaggio!

Chiamaci

Siamo aperti dal LUNEDI al SABATO anche in PAUSA PRANZO 

KHROMIA Parrucchieri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *